Il primo vigneto di Albana da cui proviene il SabbiaGialla è stato piantato nei primi anni novanta da Don Antonio ed è il risultato di un’accurata selezione massale di vecchi cloni di Albana di Romagna scelti personalmente da lui e suo padre.

Perché abbiamo deciso di chiamarla Sabbiagialla?

Semplice! Il vigneto di Albana cresce sulla marzana, bolle emerse di sabbia gialla di origine pleistocenica che caratterizzano inconfondibilmente i suoli di queste colline.

Gli studi effettuati dagli esperti, in seguito al ritrovamento del sito archeologico di Monte Poggiolo hanno dimostrato che tutto il territorio collinare di Oriolo, Castiglione e Monte Poggiolo un milione e mezzo di fa coincideva con una zona costiera di delta fluviale.

Queste colline fanno parte di quella che molti geologi hanno definito la Lente di Sabbia di Oriolo dei Fichi.

Si tratta di vere e proprie bolle di sabbia dorata, in alcuni punti perfettamente visibili a occhio nudo mentre in altri rimangono più in profondità, intercalate ad argille calcaree e argille rosse.

Questa particolare conformazione del terreno fa sì che tutti i nostri vini abbiano una particolare sapidità e freschezza e SabbiaGialla è certamente il vino che più di tutti custodisce i ricordi marini di queste colline con i suoi profumi e il suo sorso salino!

Provare per credere!

Indietro
WhatsApp
Messenger
Telefono